Bufale in Sicilia, sui dolcissimi Monti Iblei? Si, se ci dimentichiamo il romanticismo delle paludi e pensiamo, invece, ad una stalla modernissima che ospita un branco di circa cinquecento animali con uno spazio a disposizione che è quattro volte quello concesso a un comune bovino. Questa è passione, è impresa nel senso genuino della parola, iniziata nel 2003 e realizzata compiutamente nel 2006. Bubalus è più cose: l’allevamento di bufale; il caseificio Colli Iblei dove si usa solo latte di bufala per i prodotti freschi, le mozzarelle, la ricotta, gli yogurt, i gelati e il latte delle vacche pezzate rosse per i grandi formaggi ragusani; la vendita di carne di bufale in tagli freschi e sotto forma di bresaola, mortadella, salame, prosciutto crudo e cotto. E, poi, ci sono due negozi, uno a Ragusa e l’altro a Marina di Ragusa. Il primo per la vendita dei formaggi e l’altro per gustare la bufala in ogni suo aspetto, dal gelato allo yogurt, al cannolo, al panino farcito di carne.

Foto intro allevamento stalla

Bubalus conta circa
cinquecento bufale
con l’obiettivo
di arrivare a mille capi.

Foto intro prodotti bufala

Il Caseificio Colli Iblei utilizza solo latte di bufala per i suoi formaggi freschi. Uniche eccezioni sono la mozzarella, la treccia e la ricotta.

Foto intro caseificio mozzarella


La giornata tipo delle quattrocento bufale Bubalus inizia presto, alle tre del mattino con la mungitura meccanica che dura due ore.

Bubalus oggetto grafico trattore